Cosa puoi fare tu?

 

Ospitare un bambino bielorusso nella tua famiglia

Ospitare un bambino non occorre avere una casa grande o ampie disponibilità finanziarie; non occorre neppure conoscere la lingua; è necessario invece il desiderio sincero di vivere una esperienza di solidarietà e la disponibilità di affetto e di tempo da dedicargli. I problemi di comunicazione si superano presto, quello che rimane è la gioia di un incontro che aiuta i bambini ospiti e arricchisce in umanità le famiglie ospitanti.

Collaborare alle diverse iniziative del Comitato

Se per vari motivi non ti è possibile o non ti senti di accogliere un bambino nella tua famiglia, puoi vivere comunque l’esperienza concreta dell’ospitalità rendendoti disponibile per le diverse esigenze del Comitato: accompagnare i bambini in piscina o alle visite mediche o nelle varie attività ricreative organizzate; ospitare un bambino per qualche ora per aiutare una famiglia; ma anche partecipare alle varie iniziative e/o “mercatini”, diffondere la conoscenza dell’iniziativa …

 Diventare un “azionista “ della Solidarietà

Aderisci al Progetto “Dribin”: è una iniziativa per aiutare i bambini disagiati della provincia di Dribin (regione di Moghilov) in Bielorussia, ad avere un’infanzia dignitosa con lo sguardo verso un “futuro migliore”.

Consiste nella erogazione di un contributo economico annuale (120 euro) che non è destinato ad un singolo bambino in particolare, ma utilizzato per sostenere la comunità dei bambini, le loro necessità primarie (cibo, vestiti, scarpe, materiale igienico, …) e la loro crescita educativa (materiale didattico, giochi, …).

 

… chiedi o ritira il modulo di adesione …